Visualizzazione di 1-18 di 41 risultati

Biotech USA Protein Dessert

 2,75

Ketokers Bar – Alasature

 2,90

Low Carb Bar 3.0

 2,00

Yoeggs Barrette 50 g

 3,20 2,20

Snickers HI Protein

 3,00

Promeal Zone 40/30/30

 2,50 2,20

Bounty High Protein Bar 52 g

 3,00

Zero Bar

A partire da:  2,50 2,00

Inteflor 30 capsule

 19,54

Metabolic Bar 50

 3,20 2,80

Choco Love 4x45g

 9,50

Ke Crunch

 3,00 2,60

Wafer proteico Protein Waffy

 1,90

M&M’s Hi Protein Bar

 3,50 2,60

50% Protein Bar

 3,00 2,50

Zero Bar Ultra Low Carb Pro Nutrition 50gr

 3,25 2,20

Hydrolized bar

A partire da:  2,00 1,60

2BAR Barrette Proteiche Crunchy

A partire da:  3,00 2,20

Barrette Proteiche

Da non confondere con le nostre barrette energetiche, le barrette proteiche sono integratori alimentari che hanno come principale finalità quella di soddisfare il fabbisogno di proteine dello sportivo, o della persona a  cui viene richiesto uno sforzo maggiore del solito, nell’ipotesi in cui non sia possibile coprire il fabbisogno proteico con la sola alimentazione.

In tal senso, le barrette proteiche non possono dunque essere intese come sostitutive di un’alimentazione sana ed equilibrata, ma solamente come una forma di integrazione alimentare per sopperire al deficit di alcuni nutrienti.

Cosa contengono le barrette proteiche

Le barrette proteiche hanno generalmente un mix di ingredienti che permette loro di poter attribuire alla persona che ne fa uso tutto ciò che occorre per soddisfare il proprio fabbisogno di energia extra.

In particolare, sono presenti proteine in misura variabile (ma di norma almeno pari al 20%), sali minerali e vitamine.

Quando mangiare le barrette proteiche?

Per le loro caratteristiche le barrette proteiche andrebbero assunte dopo lo sforzo fisico, al fine di contrastare il c.d. catabolismo muscolare e permettere il congruo ripristino delle riserve energetiche al termine della sessione di allenamento.

Le barrette proteiche convengono?

Con le caratteristiche di cui sopra, le barrette proteiche rappresentano certamente una utile integrazione alla propria dieta. Rispetto ad altre forme di integrazione alimentare, inoltre, per consumare le barrette proteiche è sufficiente scartare la loro confezione e mangiarle. Non c’è dunque bisogno di portare con sé barattoli e misurini, oltre a borracce e altri strumenti che invece sono richiesti per l’assimilazione delle proteine in altre forme.

A cosa servono le barrette proteiche?

Anche se giunti a questo punto del nostro breve approfondimento dovrebbe essere piuttosto chiaro, la funzione delle barrette proteiche è quella di fornire allo sportivo un’integrazione alimentare mista, che non abbia solamente proteine (come avviene invece con gli integratori proteici puri, le proteine in polvere), ma anche una quota di carboidrati e di grassi.

Con tali specificità, le barrette proteiche possono essere utilizzate per:

  • favorire il recupero muscolare nel periodo immediatamente successivo all’allenamento quando – come già anticipato – dovrebbero essere consumate per contrastare il catabolismo muscolare;
  • stimolare la crescita muscolare, sebbene il loro utilizzo principale non sia quello della fase di definizione ma nella già rammentata fase di recupero;
  • supportare la crescita della massa magra, andando così a supportare il proprio obiettivo finale di perdita peso. Si faccia tuttavia attenzione alla scelta delle migliori barrette proteiche per questo scopo, a basse calorie.

Proprio in relazione a quanto abbiamo affermato in queste righe, invitiamo ancora una volta i nostri lettori a non confondere le barrette proteiche con quelle energetiche e dimagranti.

Barrette proteiche senza lattosio

Considerato che l’intolleranza al lattosio è un problema sempre più diffuso in tutto il mondo, numerose società operanti nel mondo dell’integrazione sportiva hanno progettato la realizzazione di apposite barrette proteiche senza lattosio quale parte integrante della propria offerta di prodotti dedicate a questa crescente schiera di consumatori.

Come risulta ben intuibile dal loro stesso nome, le barrette proteiche senza lattosio o barrette proteiche delattosate sono degli integratori alimentari che condividono il mix di nutrienti delle barrette tradizionali, ma non dispongono di ingredienti che potrebbero scatenare una reazione di intolleranza al lattosio.

In alcuni casi, qualora anche gli altri ingredienti siano compatibili con tale approccio, le barrette proteiche senza lattosio potrebbero essere rivolte esplicitamente anche alla clientela che segue un’alimentazione vegana (barrette proteiche vegane).

Barrette proteiche vegane

Le barrette proteiche vegane non sono equivalenti alle barrette proteiche senza lattosio, considerato che oltre al lattosio la barretta proteica potrebbe contenere ingredienti non adatti a una filosofia alimentare vegana.

La barretta proteica vegana ha invece di norma solo proteine che derivano dalla soia, dal pisello, dal riso o da altri alimenti completamente vegetali. Il quantitativo di proteine contenute nelle barrette vegane può arrivare al 20%, garantendo peraltro una buona digeribilità e una rilevante integrazione di fibre.

Barrette proteiche senza zucchero

Un’altra categoria molto richiesta di barrette proteiche è quella delle barrette proteiche senza zucchero. In questo caso ci si suole riferire a barrette senza zuccheri aggiunti, utili per evitare picchi glicemici e nuovi attacchi di fame.

Attenzione però a non commettere errori di eccessiva superficialità. Il fatto che una barretta proteica sia senza zucchero non significa certamente che sia senza carboidrati. I quali, ben inteso, entro certi limiti possano risultare particolarmente utili per il proprio benessere in fase di recupero, considerato che possono ricostituire le riserve di glucidi.

È anche per questo motivo che molte barrette proteiche oggi sul mercato hanno una percentuale di carboidrati di almeno il 30%. Non mancano comunque le barrette che hanno un quantitativo di carboidrati molto più contenuto. Parliamo di delle barrette low carb.

Barrette proteiche low carb

Considerato che ne abbiamo appena fatto cenno, può essere utile spendere qualche parola sulle barrette proteiche low carb, ovvero delle barrette proteiche il cui contenuto di proteine può arrivare anche fino al 50%, riducendo invece il peso dei carboidrati, e sostituendoli con polialcoli, ovvero gli zuccheri della frutta, a lento rilascio.

Consigliamo tuttavia di non eccedere con queste barrette: meglio invece ponderare il loro utilizzo con cautela, sulla base del proprio effettivo fabbisogno.

Esagerare con le barrette proteiche low carb significa infatti appesantire il proprio organismo di troppe proteine. E, inoltre, favorire l’emersione di alcuni effetti collaterali come quelli lassativi, a causa dell’eccessiva presenza dei polialcoli di cui si è detto sopra.

Barrette proteiche senza glutine

Nel corso degli anni sul mercato sono sbarcate anche delle barrette proteiche senza glutine, o barrette proteiche gluten free. Si tratta di barrette che per i loro particolari ingredienti non comprendono glutine, ma sono generalmente a base di derivati della soia.

Con tali specificità, queste barrette possono favorevolmente adattarsi alle esigenze delle persone che sono celiache, intolleranti al glutine, o desiderano comunque eliminare il glutine dalla propria alimentazione.

Dal gustoso Muscle Sandwich, alla Zero Bar della Biotech Usa, alle deliziose Smart Bar, abbiamo i prodotti perfetti per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Provali tutti!