Visualizzazione di 1-18 di 36 risultati

Protein Taco Nanosupps 8x22gr

Il prezzo originale era: € 7,00.Il prezzo attuale è: € 5,79.

Low Carb Tortilla – Carbzone

(33)
A partire da:  6,29

Focaccia Croccante Fit Proteica al Rosmarino 150gr

(4)
Il prezzo originale era: € 5,99.Il prezzo attuale è: € 5,29.

Focaccine Low Carb EXTREME 2 basi

(13)
Il prezzo originale era: € 9,80.Il prezzo attuale è: € 8,29.

Focaccia Low carb Scuderi EXTREME

(10)
Il prezzo originale era: € 9,50.Il prezzo attuale è: € 8,99.

Base Pizza Low Carb Scuderi EXTREME

(22)
Il prezzo originale era: € 10,50.Il prezzo attuale è: € 8,99.

Base Pizza Keto Artigianale 180gr – Yuumy

(21)
Il prezzo originale era: € 8,00.Il prezzo attuale è: € 7,49.

Focaccia Croccante Fit Proteica alla Curcuma Rima Benessere 150gr

(9)
Il prezzo originale era: € 5,99.Il prezzo attuale è: € 4,29.

Focaccia Croccante Fit Proteica Rima Benessere 150gr

(6)
Il prezzo originale era: € 5,40.Il prezzo attuale è: € 4,99.

Pizza Ria 1 x 250g

(15)
Il prezzo originale era: € 10,00.Il prezzo attuale è: € 8,59.

Pizza Zero preparato in polvere 180gr

(2)
Il prezzo originale era: € 5,90.Il prezzo attuale è: € 4,99.

Schiacciatina Fit 90gr – Rima Benessere

(12)
Il prezzo originale era: € 3,90.Il prezzo attuale è: € 3,59.

Vegan Wraps Nanosupps 6x40gr

(2)
Il prezzo originale era: € 8,50.Il prezzo attuale è: € 5,90.

Si può mangiare la pizza se si sta seguendo la dieta chetogenica? Naturalmente si, a patto di non mangiare la classica pizza ma, appunto, la variante della pizza chetogenica, appositamente studiata con ingredienti che si adattano a coloro che seguono un regime alimentare chetogenico.

La dieta chetogenica prevede infatti un consumo molto basso di carboidrati, a favore di proteine e grassi, rendendosi così perfettamente integrabile all’interno di un regime alimentare keto.

Cerchiamo allora di comprendere quali siano le caratteristiche della pizza chetogenica e perché mangiarla può essere conveniente, oltre che straordinariamente gustoso!

Pizza chetogenica: da cosa è composta e perché si può mangiare

Come noto a tutti coloro che stanno seguendo questo regime alimentare, in una dieta chetogenica tradizionale la pizza è di norma vietata perché il suo impasto è ricco di carboidrati.

Tuttavia, chi vuole assaporare la bontà di una bella pizza fragrante può ben rivolgersi alla sua variante keto: la pizza chetogenica usa infatti un impasto alternativo con farine a basso contenuto di carboidrati, come ad esempio avviene nelle ipotesi in cui si utilizzi la farina di mandorle, la farina di cocco o i semi di lino.

Attraverso l’uso di questi ingredienti è possibile gustare una pizza simile a quella tradizionale, ma senza i sensi di colpa che potresti avere per essere uscito dal regime chetogenico!

Come si prepara l’impasto della pizza chetogenica

Come abbiamo già anticipato nelle righe di cui sopra, esistono diverse ricette per l’impasto della pizza chetogenica che permettono a chi vuole assaporare una bella e gustosa pizza di poterlo fare senza infrangere le regole della keto diet.

Il segreto principale di un buon impasto per la pizza chetogenica è quello di usarne uno a basso contenuto di carboidrati, come ad esempio avviene nel caso in cui si utilizzi una soluzione a base di farine di mandorle e cocco, nella misura di due terzi e un terzo.

Ricetta per la pizza chetogenica

Sulla base delle indicazioni che abbiamo sopra fornito, cerchiamo di comprendere come realizzare una pizza chetogenica partendo proprio dalla preparazione dell’impasto.

Ecco una semplice ricetta per la pizza chetogenica che tutti possono preparare ricorrendo agli ingredienti acquistabili su PerfectBody360!

Il necessario che occorre è il seguente:

  • 100 g di farina di mandorle e 50 g di farina di cocco (ma vanno bene anche altre farine a basso contenuto di carboidrati)
  • 2 uova
  • 50 g di mozzarella tagliuzzata in maniera fine
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • 1 pizzico di sale
  • Acqua

Una volta recuperati questi ingredienti, sarà sufficiente prendere una ciotola e mescolare le farine, il sale e la mozzarella.

Quindi, bisognerà aggiungere le uova e l’olio d’oliva e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Se dovessi renderti conto che il composto è troppo secco, avrai tutto il tempo di intervenire e aggiungere e un cucchiaio di acqua alla volta fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Procedi quindi con il lavorare l’impasto per qualche minuto e forma una palla: copri la ciotola che contiene l’impasto con un canovaccio o un panno pulito e fai riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Quindi, procedi a preriscaldare il forno a 200°C e stendi l’impasto su una teglia foderata con carta da forno, formando un disco sottile delle dimensioni di una pizza tradizionale.

Stendi il condimento della pizza (ne parleremo a breve) con gli ingredienti che preferisci, ricordando però sempre che dovranno avere un basso contenuto di carboidrati per essere compatibili con la ketodiet.

Metti dunque in forno per 10-15 minuti o, comunque, fino a quando la pizza è dorata e croccante.

Terminata la cottura non ti rimane altro da fare che estrarre la pizza dal forno e servirla!

Come condire la pizza chetogenica?

Come abbiamo già avuto modo di precisare qualche riga fa, la pizza chetogenica può essere condita con una grande varietà di ingredienti, a patto che siano a basso contenuto di carboidrati.

Naturalmente, un primo condimento immancabile per una buona pizza potrà essere la salsa di pomodoro cheto (senza zucchero). Puoi inoltre condirla con la mozzarella e, tra gli ingredienti compatibili con queste finalità, anche alcune verdure e ortaggi, dai funghi ai peperoni, dalle olive agli spinaci.

Se invece vuoi una pizza con ingredienti non solo vegetariani, puoi condirla anche con del salmone affumicato o del pollo grigliato.

Se poi non hai tempo o voglia di preparare da solo l’impasto, puoi naturalmente approfittare delle alternative già pronte all’uso: li trovi tutti in questa pagina! Puoi dunque scorrere gli ingredienti fino a trovare quello più utile per realizzare una buona pizza chetogenica a casa.

Proprietà nutrizionali della pizza chetogenica: i vantaggi per la tua dieta cheto

La pizza chetogenica non è certamente un solo sfizio che tutti coloro che seguono una dieta chetogenica possono togliersi nel proprio regime alimentare. È anche un alimento completo che può garantire al nostro organismo una dose di nutrienti davvero eccezionali!

In primo luogo, quando parliamo di pizza chetogenica ci riferiamo a un pasto che ha una buona fonte di proteine e di fibre, a fronte del noto e già discusso basso contenuto di carboidrati e di calorie, rendendola così un pasto ideale per chi segue un regime alimentare chetogenico.

La pizza chetogenica permette pertanto a tutte le persone che stanno seguendo una keto diet il grande piacere di godersi una pizza pur seguendo una dieta restrittiva di carboidrati, e sappiamo molto bene quanto sia importante togliersi queste soddisfazioni culinarie per mantenere elevata la motivazione!

In secondo luogo, come abbiamo già rammentato, si tratta di un alimento ricco di proteine e fibre, con ciò che ne consegue in termini di beneficio del sistema muscolare e della regolarità intestinale. Proprio la ricchezza di fibre contenute nella pizza chetogenica la rende poi ideale per saziare e a ridurre l’appetito. Insomma, tanti benefici che consigliamo ai nostri lettori di non sottovalutare!

Naturalmente, così come avviene per ogni alimento che può essere introdotto nella propria dieta, anche la pizza keto riveste alcuni elementi di attenzione che sarebbe bene tenere a mente per non coltivare delle fase aspettative.

In primo luogo, parliamo comunque di una pizza realizzata con impasti diversi e a basso contenuto di carboidrati. Pertanto, chi ha difficoltà digestive con la farina di mandorle o di cocco, per esempio, ritroverà gli stessi svantaggi anche qui.

Inoltre, anche se il condimento potrebbe risultare identico a quello di una pizza tradizionale, il gusto del differente impasto si rifletterà comunque sulla ricetta finale. Insomma, il sapore della pizza chetogenica sarà probabilmente delizioso per il palato della maggior parte dei nostri lettori, ma non è certamente uguale a quello della pizza tradizionale.

Detto ciò, l’ultimo elemento di riflessione che vogliamo condividere con i nostri lettori è che la pizza keto richiede l’utilizzo di ingredienti specifici che non sempre sono facilmente reperibili. Fortunatamente, in PerfectBody360 abbiamo pensato anche a questo, donando a tutti i lettori la possibilità di accedere a condizioni irripetibili a tutti gli ingredienti necessari a fare la pizza chetogenica.

Tutto ciò premesso, riteniamo la pizza chetogenica come un’alternativa gustosa e salutare per chi segue una dieta chetogenica: basta un po’ di creatività per preparare una pizza deliziosa e nutriente che rientra nei propri nuovi standard alimentari.