Visualizzazione di 1-18 di 45 risultati

Farina di mandorle biologica 250g

 10,90

Farina di cocco biologica degrassata 450 g

 5,30

Bio keto granola 200g

 3,99

Oats & Whey 500g All Nutrition

 6,99

Farina D’avena Micronizzata ChocoNut – Yummy Line 800g

 11,90

Granola Bio Cacao 200g

 3,99

Farina d’avena Eatpro 1000 g

 11,90

Burro di arachidi in polvere 200g – All Nutrition

 7,70

Chia 250g All Nutrition

 6,00

Farina di Cocco 800 g

 7,40

Farina di grano Monococco 500g

 6,49

Crusca di Avena 1000 grammi

 4,79

Farina di semi di carrube

 19,90

Farina Di Riso Fit Cacao

 12,90

Farina di Riso Pregelatinizzata 1Kg

A partire da:  7,90

Granola Proteica 500 g

 5,99 4,99

Yummy Line Farina D’avena Micronizzata e fiocchi Black Kiss 800g

A partire da:  11,90 7,90

Dilo Fiocchi di Avena Baby Aromatizzati

A partire da:  7,99 6,99

Cereali e farine sono l’ingrediente ideale per una colazione sana, ricca di fibre e di elementi nutrizionali. Ed ecco perché nel nostro shop abbiamo dedicato molta attenzione a individuare le migliori soluzioni tra farine di grano, crusca di avena, farina di cocco, farina di guar, farina di semi di carrube e molto, molto altro ancora!

Cereali e farine, un’abitudine alimentare salutare e gustosa

Da diverso tempo anche nel nostro Paese si è diffusa l’abitudine di iniziare la giornata con una prima colazione a base di latte, bevande vegetali e cereali. Una prassi che è stata arricchita da una crescente varietà di formulazioni: si pensi alla possibilità di poter disporre di prodotti a base di riso o di avena con la stessa facilità e versatilità di cui si potrebbe disporre con altri ingredienti per la formulazione di colazioni ancora più tradizionali.

Al di là delle preferenze di gusto, una cosa sembra essere ben evidente: consumare i cereali per colazione permette di poter iniziare la giornata con il piede giusto, visto e considerato che questi prodotti contengono valori nutrizionali molto prelibati in termini di proteine, carboidrati, grassi naturali, fibre.

In questo approfondimento cercheremo di capire quali siano i cereali per la prima colazione che potresti scegliere di utilizzare per iniziare con il piede giusto la tua prossima giornata!

Quali cereali per la prima colazione?

Come abbiamo già anticipato qualche riga fa, oggi giorno il mercato ci propone una ricchissima gamma di diverse tipologie di cereali, disponibili peraltro in differenti formati. Uno dei più noti sono i fiocchi di cereali. Si tratta di prodotti alimentari che vengono realizzati dalle farine raffinate e che, sempre più spesso, sono arricchiti con vitamine, sali minerali e altri ingredienti che hanno come obiettivo quello di compensare l’elevato grado di raffinatezza che potrebbe far perdere una parte dei loro valori nutrizionali originali (che vengono invece meglio mantenuti nei cereali integrali).

Altre tipologie frequentemente diffuse in commercio sono i cereali soffiati, che non sono altro che chicchi sottoposti a pressione: la loro leggerezza e la sensazione di croccantezza al palato li fanno spesso preferire ai più giovani, e non solo. Abbiamo poi i cereali integrali, che sono quelli più ricchi di fibre, poiché prodotti dal chicco integrale e non soggetti a una raffinazione intensa.

Evidentemente, a margine di questa breve ripartizione, possiamo trovare anche tante altre declinazioni di cereali e farine per la prima colazione. Si pensi al sempre più gettonato muesli, che è una miscela di cereali e frutta secca, così come ai preparati a base d’avena.

Cereali integrali

A margine dell’introduzione di cui sopra, può essere utile approfondire la tematica indicando alcune delle soluzioni a cui si ricorre più facilmente durante la prima colazione, per gli spuntini, e non solo. Una di queste è sicuramente quella dei cereali integrali, a cui abbiamo compiuto diversi accenni nelle scorse righe.

I cereali integrali sono cereali che sono ottenuti dal chicco integrale, intero, come l’avena, la segale, il mais, il frumento, il riso. Così facendo si potrà disporre di un elemento nutrizionale molto importante, poiché ricco di vitamine, sali minerali, fibre e altri componenti essenziali per il corretto svolgimento di numerose funzioni.

Cereali in scatola

Non sempre si preferisce o si può assumere cereali integrali. E, di conseguenza, molte persone finiscono con il ricondurre le proprie abitudini alimentari nell’acquisto dei cereali in scatola, ovvero prodotti confezionati che spesso sono frutto di un elaborato processo di raffinazione. Ma con quali risultati?

Anche se molte persone assumono un atteggiamento molto “purista”, affermando di ritenere molto più salutari i cereali integrali, in realtà i cereali in scatola non costituiscono certamente una scelta secondaria o marginale, anzi.

Spesso, infatti, i cereali in scatola, pur partendo dalla lavorazione di chicchi di cereali raffinati, contengono additivi che sono in grado di renderli un prodotto molto benefico per il nostro organismo, poiché la materia prima viene integrata con altri ingredienti come vitamine & co.

Tuttavia, non possiamo che ispirare grande cautela nei confronti di tutti i nostri lettori che optano per i cereali in scatola. Buona parte di essi, infatti, contengono degli additivi non certo salutari per il proprio organismo. Inoltre, per renderti più appetibili agli occhi dei consumatori, spesso le miscele così ottenute sono sottoposte a un processo di estrusione con modellamento ad alte temperature ed essiccazione. Così facendo i cereali assumono le forme desiderate (dagli anelli alle palline) ma, purtroppo, a discapito della bontà nutrizionale dell’alimento.

Pseudo-cereali

In questa breve classificazione occorre poi tenere separati i c.d. pseudo-cereali, così chiamati poiché condividono alcune delle caratteristiche dei cereali (estetiche, e non solo), ma non sono riconducibili alla stessa categoria.

I più comuni esempi di questi prodotti sono la quinoa e il grano saraceno.

Cereali a colazione: tutti i vantaggi

Concludiamo questo approfondimento sui cereali a colazione condividendo qualcuno dei principali vantaggi derivanti dalla loro assunzione.

Anche se l’elenco dei benefici è piuttosto esteso, non possiamo non iniziare ricordando come i cereali come l’avena, soprattutto se integrati con frutta e semi, siano in grado di fornire al nostro organismo  le vitamine, gli aminoacidi e le fibre di cui ha bisogno. In particolar modo, sono queste ultime che possono stimolare il transito intestinale, prevenendo la stitichezza e alcuni problemi a livello gastrointestinale.

In aggiunta alla dotazione di minerali, vitamine e fibre, i cereali a colazione sono un toccasana per fornire al nostro organismo dei grassi sani, peraltro presenti anche nei pseudo-cereali come la quinoa, che contribuiscono ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, regolandone il glucosio e, dunque, riducendo il pericolo di andare incontro a malattie come il diabete.

I cereali a colazione fanno bene o fanno male?

A questo punto del nostro focus su cereali e farine dovresti già avere compreso che i cereali a colazione possono diventare una delle tue abitudini più salutari. Una buona routine con la quale iniziare ogni giornata, facendo il pieno di elementi nutrizionali di grande beneficio per il tuo organismo.

Naturalmente, questa breve riflessione non è sufficiente per rispondere alla domanda oggetto di questo paragrafo: molto (anzi, tutto!) dipende dalla tipologia di cereali che desideri acquistare e utilizzare.

Come abbiamo avuto modo di riassumere nelle scorse righe, esistono infatti dei cereali straordinariamente utili per il benessere del nostro organismo e… cereali che invece, per il modo con cui sono lavorati e arricchiti, non sono certamente il toccasana che vorremmo avere a tavola.

La nostra proposta

All’interno del nostro shop trovi la migliore selezione di cereali e farine che puoi usare per la prima colazione o per preparare i tuoi piatti preferiti.

Abbiamo infatti individuato per te i migliori cereali proteici, per iniziare la giornata facendo il pieno di proteine in modo saporito e salutare, così come le più note e utilizzate farine, dalla farina d’avena alla farina di riso, dalla farina keto alla farina senza glutine.