Allenamento

Come vestirsi in palestra: consigli di abbigliamento per donne e uomini

come vestirsi in palestra

Molte persone cercano informazioni su come vestirsi in palestra e… meno male!

L’abbigliamento scelto per allenarsi in palestra è infatti fondamentale per migliorare le proprie prestazioni e vivere ogni sforzo – perfino quello più intenso – con la giusta comodità.

Naturalmente, comfort a parte, il principale punto di riferimento e di valutazione sul tema non può che essere rappresentato dall’igiene: vestirsi adeguatamente in palestra è infatti soprattutto una questione di benessere, considerato ad esempio che molti tessuti sintetici a contatto con il sudore della pelle facilitano la proliferazione di batteri e funghi.

Ciò premesso, è evidentemente necessario che l’abbigliamento da usare in palestra sia il più possibile confortevole, per non limitare i propri movimenti e lasciare la maggiore libertà di azione.

Nelle prossime righe cercheremo di fare il punto su questo tema così ricorrente e ricercato dai nostri clienti. Intanto, ti invitiamo a dare uno sguardo alla nostra nuova sezione dedicata all’abbigliamento per la palestra, dove troverai ogni capo per uomo e donna. Dalle t-shirt alle canotte, dai leggings ai pantaloncini per allenarsi, avrai l’imbarazzo della scelta!

Abbigliamento intimo per la palestra

In questo approfondimento, cominciamo da… ciò che non si vede: l’abbigliamento intimo.

Chi frequenta una palestra o, più in generale, chi fa sport, dovrebbe scegliere un intimo specifico che assicuri il giusto sostegno e garantisca la migliore libertà dei movimenti.

Per le donne, per esempio, sono sicuramente sconsigliati i reggiseni che hanno bretelline troppo sottili, così come i push-up e i modelli con i ferretti. Tutti questi accessori rischiano infatti di favorire gli sfregamenti, divenendo così un fattore di rischi per problemi di salute alla propria pelle. La presenza dei ferretti è sempre un’arma a doppio taglio: in alcuni casi potrebbero premere sulla pelle determinando dei pregiudizi per il proprio benessere.

Meglio allora investire qualche euro in più ed acquistare un reggiseno sportivo, caratterizzato da bretelle larghe e da un sostegno che permetterà di svolgere qualsiasi tipo di esercizio senza doversi preoccupare della “tenuta” ed evitando ogni costrizione.

Per quanto riguarda gli slip, la scelta dovrebbe ricadere sia sui modelli in tessuti tecnici, realizzati appositamente per lo sport, sia su quelli in puro cotone, al fine di favorire una buona traspirazione ed evitare ogni potenziale infezione e irritazione nelle parti intime.

E i calzini? Anche loro hanno un ruolo molto importante nell’allenamento in palestra, anche se finiscono con l’essere uno dei capi più sottovalutati. Ricorda, anche in questo caso, che il calzino ideale per lo sport e per andare in palestra è quello traspirante e in cotone.

come vestirsi in palestra

Magliette o canotte per la palestra

Spostiamoci dunque sulla parte più visibile del nostro abbigliamento per la palestra.

Per quanto concerne la zona superiore del corpo, le canotte e le magliette sono sicuramente un must del quale non si può fare a meno, con una preferenza delle prime rispetto alle seconde. Le canotte sono infatti l’ideale per assicurarsi il migliore movimento della parte superiore del corpo, divenendo essenziali se si ha intenzione di realizzare una sessione di esercizi particolarmente intensi nella zona delle braccia e delle spalle.

In ogni caso, niente vieta di optare per le magliette, soprattutto se fanno sentire maggiormente a proprio agio. L’importante è puntare sempre alla scelta del migliore tessuto, optando per i modelli tecnici, che non lasciano la pelle bagnata a lungo, garantendo una corretta traspirazione.

In questo caso, il nostro catalogo ha tutto ciò che potrebbe soddisfarti. Per gli uomini abbiamo ad esempio a disposizione i Man Tank Top e le T-Shirt Man.

Il primo modello è una canotta perfetta per tutti gli atleti che amano allenarsi con abbigliamento di massimo comfort: 100% in cotone, facilita la traspirazione e fornisce una vestibilità unica, consentendoti di pensare solo al tuo allenamento. Il secondo modello è realizzato sempre in cotone ma, rispetto alla canotta, è una classica maglietta sportiva.

Se poi preferisci un capo più pesante, da utilizzare magari prima o dopo la palestra, o per le attività all’aria aperta, c’è anche la Sweatshirt Embossed, una felpa ufficiale marchiata Yamamoto Active Wear.

Perfetta per chi ama allenarsi con abbigliamento di massimo comfort, è arricchita da una scritta Yamamoto in rilievo, per dare ancora maggiore valore al capo. Realizzata al 96% in cotone e al 4% in elastan, la felpa è calda e confortevole, con elevata morbidezza e indeformabilità.

Pantaloncini, leggings e tuta

Arriviamo quindi alla parte inferiore del corpo, preda di pantaloncini, leggings, pantaloni della tuta e altro ancora. In linea di massima, sapere come vestirsi in palestra dipende dal tipo di attività fisica che si ha intenzione di fare.

Se dunque ci si allena con attrezzi e a corpo libero, potrebbe essere meglio preferire leggings sportivi o i pantaloni della tuta, traspiranti.

Se invece si ha intenzione di allenare soprattutto la corsa, magari sul tapis roulant o nella pista di atletica, allora si possono ben indossare i classici pantaloncini da runner, che possono garantire la migliore libertà di movimento e i minori contatti del tessuto con la pelle.

Ricordiamo comunque che per ogni disciplina praticabile in palestra c’è un abbigliamento adatto, o quasi. Si pensi allo yoga, i cui corsi sono sempre più diffusi in tutte le palestre italiane, e che può essere frequentato con appositi modelli di pantalone che sono studiati specificamente per dare la possibilità di eseguire meglio tutti gli asana.

Il nostro catalogo

Anche in questo caso, non possiamo che presentarti la migliore gamma di prodotti di abbigliamento per le tue attività in palestra, a cominciare dai pantaloni lunghi maschili come i nostri Man Street Pants.

I pantaloni che ti proponiamo sono marchiati Yamamoto Active Ewear e sono perfetti per tutti gli atleti che desiderano allenarsi con il massimo comfort, in qualsiasi condizione ambientale. Realizzati al 100% in cotone, facilitano la traspirazione e offrono una vestibilità unica.

Per gli uomini che invece preferiscono un abbigliamento ancora più pratico, soprattutto nel caso di attività di corsa o che richiedono un movimento particolarmente intensivo, non c’è niente di meglio che i nostri Sport Shorts.

E per le donne? Nessun timore: abbiamo predisposto una scelta di leggings e pantaloncini che soddisferà ogni richiesta.

Per quanto concerne i leggings, per esempio, puoi optare per i leggings Net Thu Team Yamamoto o i leggings Tech Band Bic. Se invece preferissi dei pantaloncini, ti ricordiamo che i nostri Fit High Waisted Shorts sono sicuramente il top per chi ama allenarsi senza costrizioni e vincoli. Realizzati all’81% in poliammide e al 19% in elastomero, sono un prodotto must have nel tuo guardaroba!

come vestirsi in palestra

Scarpe per la palestra

In questo breve approfondimento nel quale stiamo cercando di riassumere come vestirsi in palestra non possiamo certamente dimenticarci delle scarpe.

Come gli altri elementi di cui stiamo parlando in questo focus, anche le calzature ricoprono un ruolo decisivo nell’equipaggiamento da palestra. Il modello ideale dipenderà dal tipo di attività scelta: per esempio, per correre o per le attività cardio o aerobiche, è certamente consigliabile ricorrere a un modello di scarpa più leggero, performante e ammortizzato, che riduca i traumi alle articolazioni che potrebbero insorgere nel momento in cui si ripetono alcuni esercizi come – appunto – la corsa.

In altri casi, le scarpe sono… superflue. È il caso di alcune discipline che devono essere svolti con i calzini o a piedi nudi, come lo yoga. In linea di massima, ove possibile, è certamente consigliabile utilizzare del calzini traspiranti che possano evitare il contatto diretto con il terreno e con altre superfici. Inoltre, i calzini potranno essere “gommati”, permettendo una migliore aderenza e evitando scivolate e altri incidenti.

Ricordiamo naturalmente che, qualora occorra effettuare la disciplina sportiva con delle scarpe tecniche, è fondamentale sostituirle ai segni di cedimento strutturale o usura. Una scarpa deteriorata, che ha perso tutto o parte il proprio supporto, è infatti una scarpa non sicura che espone l’atleta a un maggiore rischio di infortunio.

Gli altri accessori per la palestra

Sancito quanto sopra, non sfugge il fatto che il kit di abbigliamento e accessori per palestra possa essere notevolmente più lungo ed esteso di quanto riassunto.

Per esempio, un accessorio fondamentale e obbligatorio per la palestra è certamente costituito dall’asciugamano da utilizzarsi sugli attrezzi e sui tappetini. Anche in questo caso, non ci sono regole ferree per tutti e tutte, ma solamente l’abilità nell’adattare questo accessorio al proprio caso concreto.

In altre parole, l’asciugamano dovrà essere sufficientemente ampio da poter ricoprire tutta la superficie su cui ci si sdraia o ci si appoggia. Guai a sottovalutare l’importanza di un buon asciugamano e la necessità di sostituirlo ad ogni utilizzo: questo accorgimento ti permetterà infatti di difenderti da batteri, funghi e altri agenti esterni che potrebbero determinare problemi di salute alla pelle, e non solo.

Infine, è sempre utile portare con sè una dotazione di accessori per la cura dei capelli, nel caso in cui la chioma sia particolarmente estesa. Un fermaglio o un elastico permetteranno di tenere fermi e saldi i capelli anche durante l’esecuzione degli allenamenti più intensivi.

Come vestirsi in sala pesi

Come abbiamo avuto modo di ricordare più volte in questo approfondimento, per vestirsi in palestra in maniera adeguata bisogna innanzitutto cercare di capire quali siano le caratteristiche della disciplina che si andrà a svolgere.

Facciamo un esempio nella sala pesi: l’abbigliamento che andrà indossato in questo caso sarà evidentemente diverso rispetto all’abbigliamento che utilizzeresti per frequentare un corso di ballo sportivo o di yoga.

Ricorda infatti che in sala pesi bisogna sempre coniugare le esigenze di movimento con le necessità di utilizzare attrezzi e macchinari, con cui è meglio non avere un contatto corporeo diretto. I tessuti dei propri capi di abbigliamento dovranno pertanto essere traspiranti, in grado di lasciare respirare liberamente la pelle e tenere lontani disturbi come arrossamenti e pruriti, che non solo potrebbero condizionare le proprie prestazioni in palestra, quanto anche e soprattutto il proprio benessere quotidiano.

Ciò premesso, in sala pesi potrebbe essere utile indossare una maglietta a maniche corte, oppure una canotta con le spalle larghe. Pur offrendo una grande libertà di movimento, un simile capo di abbigliamento permette di elevare una barriera tra la cute e il macchinario utilizzato. Per le donne, invece meglio evitare il top, che lascerebbe una parte della schiena e la pancia scoperte.

Come vestirsi per lo yoga

Nelle scorse righe abbiamo citato più volte lo yoga come disciplina sempre più frequentata all’interno delle palestre italiane. E abbiamo anche ricordato come sia importante cercare di utilizzare i giusti capi di abbigliamento.

Per esempio, anche se è vero che lo yoga è un’attività a basso impatto, considerato che non ci sono rischi di contatto con altre persone, è pur sempre fondamentale assicurarsi la disponibilità di un reggiseno corretto, senza fili metallici o altri elementi che potrebbero risultare fastidiosi e costrittivi.

Meglio dunque investire in un reggiseno sportivo, che possa assicurare una copertura extra durante stretching e movimenti di estensione o di torsione.

Ancora, considerato che lo yoga ripone grande attenzione alla respirazione, cerca di curarla anche in riferimento alla pelle. Le persone che non hanno familiarità con questa disciplina pensano infatti che lo yoga non determini sforzi. In realtà, lo yoga fa sudare e, dunque, dovresti cercare di preferire sempre dei tessuti sottili che non trattengano l’umidità, e che invece facciano respirare il proprio corpo.

Vuoi saperne ancora di più? Prova a contattare i nostri esperti!