Integrazione

Clorella: proprietà, benefici e controindicazioni dell’alga disintossicante

Clorella

Quando si parla di prodotti naturali disintossicanti la clorella (o chlorella) è sempre citata tra i rimedi più efficaci e di maggiore “tendenza”.

Alga unicellulare che vive nelle acque dolci, è di fatti spesso chiamata in causa proprio per il suo potere disintossicante sull’organismo, considerato che può aiutare il nostro organismo nel smaltire le scorie e le tossine in modo più efficace, permettendo così di poter trovare un migliore benessere.

È anche per questo motivo che l’alga clorella può oggi essere facilmente trovata in tantissimi integratori alimentari, dove viene utilizzata insieme ad altri ingredienti (pensa alla spirulina, o alla lucuma) per poterne amplificare i vantaggi. È il caso del nostro Bio Super Detox Mix, un prodotto naturale e biologico che aiuta a pulire il corpo e rinforzarlo contro ogni infezione.

Ma quali sono le proprietà della clorella? E quali i principali pro e contro di questa alga?

Proprietà e benefici della clorella

Cominciamo con il ricordare che uno dei motivi per cui l’alga clorella sia così largamente utilizzata in erboristeria e in farmacia è legato al fatto che questo particolare elemento contiene ampie dosi di vitamina A, C, B ed E,  che nel loro complesso permettono di favorire il corretto metabolismo dell’organismo, rinforzare la vista e contrastare l’invecchiamento cellulare, a causa dell’azione dei sempre temuti radicali liberi.

Soprattutto di questi tempi, sarà sicuramente utile sottolineare come la clorella sia utile per poter rafforzare le difese immunitarie dell’organo, e per potersi depurare contro metalli pesanti, tossine e scorie. D’altronde, il fatto che l’alga chlorella sia utilizzata in ambito naturale per poter depurare le acque inquinate sembra essere un sufficiente biglietto da visita per poter manifestare i forti effetti disintossicanti di questo prodotto della natura, favorevolmente impegnabile anche per:

  • prevenire le infezioni batteriche;
  • contrastare i virus (es. raffreddore);
  • stimolare la flora batterica buona e depurare l’intestino;
  • migliorare la capacità di concentrazione;
  • regolare la pressione sanguigna;
  • fornire una buona energia durante la giornata;
  • equilibrare i livelli di colesterolo nel sangue.

Insomma, non ti sembrano valide ragioni per poter dare fiducia alla clorella?

alga clorella

La clorella è un’alta spesso presente negli integratori alimentari. Ma con quali caratteristiche e vantaggi?

Controindicazioni clorella: gli effetti collaterali

Nelle scorse righe abbiamo discusso ampiamente di quanto possa essere vantaggioso introdurre la clorella all’interno delle proprie abitudini alimentari. Tuttavia, come ogni elemento presente in natura, anche questa utile alga può avere delle controindicazioni, e parlare degli effetti collaterali della clorella può essere certamente proficuo per poter migliorare la consapevolezza sull’utilizzo di questo prodotto.

In particolare, sebbene la clorella sia utile nei trattamenti depurativi, è bene non esagerare: questa sostanza non dovrebbe infatti essere assunta per un periodo di tempo troppo lungo, evitando di eccedere oltre le 6 – 8 settimane.

Se dunque hai un problema piuttosto serio di intossicazione (es. da metalli pesanti), il nostro suggerimento non può che essere quello di rivolgersi al proprio medico, al fine di comprendere quale possa essere il trattamento più proficuo.

Inoltre, l’assunzione della chlorella non è certamente consigliabile nell’ipotesi in cui il proprio organismo sia già messo a dura prova da malattie autoimmuni, o sia gravato da infezioni serie e persistenti. Infine, considerato che la clorella è un’alga che può contenere iodio, è consigliabile evitarne l’utilizzo per tutte quelle persone che soffrono di allergie o di condizioni di ipersensibilità a questa sostanza.

Clorella e spirulina

Come abbiamo già anticipato, in molti integratori alimentari la clorella si trova insieme alla spirulina. Ma per quale motivo?

È piuttosto semplice: sia la clorella che la spirulina svolgono un’azione attrattiva nei confronti dei metalli pesanti e delle tossine, favorendo in questo modo la disintossicazione, con conseguente eliminazione di tali sostanze dall’organismo.

Proprio per tali specificità, clorella e spirulina sono favorevolmente consigliati – sempre dietro preliminare condivisione medica – per tutte quelle persone che hanno necessità di depurazione perché si sentono particolarmente stanche, deboli, gonfie e pesanti.

Quanto sopra non toglie naturalmente che un trattamento a base di clorella e spirulina possa essere suggerito per tutti, considerato che può essere una buona prevenzione per evitare accumuli  di tossine,  e creare una buona routine annuale!

Clorella bio

Molto spesso in commercio si sente parlare di clorella bio, piuttosto che di clorella, o chlorella. Ma con quali differenze?

In realtà, molto spesso, il termine “bio” viene aggiunto a quello “clorella” solo  per indicare il fatto che l’alga proviene da agricoltura biologica, consentendo così un congruo tracciamento di tutte le fasi di produzione di tale componente.

Naturalmente, il nostro suggerimento non può che essere quello di verificare attentamente se si tratti di “vera” clorella bio, o se l’aggettivo che richiama il biologico sia stato aggiunto solamente per attirare gli inconsapevoli consumatori, magari a fronte di qualche rincaro di prezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *