Ricette Fit

Latte d’oro alla curcuma: ricetta originale, ingredienti e dosi del golden milk

curcuma

Il latte d’oro alla curcuma, o golden milk, è considerato uno degli alimenti più efficaci per garantire al proprio organismo una lunga serie di benefici. Merito degli antiossidanti naturali copiosamente presenti nel latte d’oro ma… non solo.

In questo approfondimento cercheremo di condividere insieme alcune informazioni utili sul latte d’oro alla curcuma e, soprattutto, ti guideremo passo dopo passo alla realizzazione di questo alimento, con uno sguardo sulla ricetta originale e su tutto ciò che devi sapere su tale sostanza.

Sei pronto?

Latte d’oro alla curcuma, perché si chiama così?

Prima di comprendere quali siano gli ingredienti, le dosi e la ricetta del latte d’oro alla curcuma, può essere utile soddisfare una prima curiosità e riassumere per quale motivo questo alimento sia etichettato con questa denominazione.

In realtà, come probabilmente risulterà ben chiaro dando uno sguardo a questo particolare alimento, il golden milk si chiama in questo nome per via del suo colorito dorato, a sua volta attribuito dalla presenza della curcuma, una spezia appartenente alla stessa famiglia dello zenzero, e che è alla base di molte ricette della medicina ayurvedica. Poteva forse mancare nel latte d’oro?

latte oro curcuma

La ricetta del saporito latte d’oro alla curcuma, una ottima bevanda naturale e benefica!

Ingredienti del latte d’oro alla curcuma

Ora che abbiamo soddisfatto questa piccola curiosità, non possiamo far altro che compiere un passo in avanti per comprendere quali siano le dosi degli ingredienti del latte d’oro alla curcuma.

Per una tazza sufficiente per una persona, procurati:

  • mezzo cucchiaino di pasta curcuma;
  • una tazza di latte vegetale di riso o di avena;
  • un cucchiaino di miele di acacia o millefiori;
  • un cucchiaino di olio di mandorle dolci;
  • cannella in polvere.

Si tratta, a ben vedere, di ingredienti che potresti ben recuperare nella tua dispensa o, al limite, ripiegare nel supermercato sotto casa o in un negozio biologico.

E se non dovessi trovare la pasta alla curcuma? Nessuna paura, perché preparala è molto più semplice di quanto si possa immaginare!

Per poter preparare la pasta alla curcuma ti servono infatti:

  • 50 grammi di curcuma in polvere;
  • 120 ml di acqua minerale naturale.

Scalda l’acqua e la curcuma in un pentolino, a fuoco molto basso, procedendo con il mescolare il composto fino a quando non avrai creato una pastella piuttosto densa. Dopo qualche minuto di mescolamento, raffredda il composto e conserva il tutto in un vasetto in frigorifero per far solidificare la pasta. Facile, no?

Curcuma

La curcuma, una preziosa spezia orientale protagonista della nostra ricetta odierna!

Come fare il latte d’oro alla curcuma

Adesso che hai tutti gli ingredienti e che, magari, hai anche fatto autonomamente la pasta alla curcuma, possiamo sporcarci un po’ le mani e vedere in cosa consiste la ricetta del latte d’oro alla curcuma.

Per poterla realizzare non devi far altro che versare il latte in un pentolino e aggiungere la pasta di curcuma, scaldando fino a quando vedrai del fumo uscire dalla bevanda.

A questo spunto spegni, versa in una tazza e aggiungi il miele, l’olio di mandorle dolci e la cannella. Mescola bene e… complimenti, hai appena creato il tuo primo latte d’oro alla curcuma!

Latte d’oro alla curcuma: quando berlo?

Il latte d’oro alla curcuma è un alimento così saporito e benefico (ne parleremo tra breve!) che probabilmente vorrai berlo in qualsiasi momento della giornata.

Peraltro, non esiste un istante migliore degli altri per poter assaporare questa prelibatezza. Molte persone amano per esempio berlo la mattina, durante la colazione. Altre invece preferiscono assaporarlo con calma nel pomeriggio o di sera.

Qualsiasi sia la tua preferenza, quel che ti consigliamo di fare è creare una vera e propria routine. I benefici del latte d’oro di curcuma si manifestano infatti nel tempo, divenendo apprezzabili dopo averlo assunto per almeno 2-3 settimane.

Benefici del latte d’oro alla curcuma

Considerato che ne abbiamo appena fatto cenno, non possiamo che soffermarci proprio sui benefici del latte d’oro alla curcuma: quali sono i vantaggi di questo alimento? Perché dovremmo valutare seriamente di introdurre questa bevanda nella nostra dieta quotidiana?

Come abbiamo anticipato in apertura di questo approfondimento, questa bevanda è in grado di apportare molti benefici al nostro organismo e, come probabilmente stai già intuendo, il merito è da ricercarsi nella curcuma, l’ingrediente principale del golden milk.

La curcuma ha infatti come elemento principale la curcumina, un componente che è stato più volte al centro di studi internazionali per la sua utilità di prevenzione delle malattie cardiovascolari. Ma non solo: la curcuma può infatti contribuire ad abbassare il colesterolo, può stimolare il sistema immunitario, può assicurare una buona reazione contro lo stress, è un depurante ed è un prezioso alleato per le articolazioni.

Tutto qui? In realtà, tra i benefici del latte d’oro alla curcuma viene spesso segnalata anche la possibilità che possa favorire il dimagrimento. Ma è vero?

Prima di attribuire anche questa qualità al golden milk è bene compiere una piccola precisazione: è pur vero che il latte d’oro alla curcuma può accelerare il metabolismo, ma è altrettanto vero che il golden milk, da solo, può fare ben poco!

Come il tuo medico ti potrà ben ricordare, infatti, perseguire un obiettivo di dimagrimento significa intervenire su più aspetti in via contemporanea e integrata, dall’alimentazione all’attività fisica. Torneremo su questi argomenti nei nostri prossimi approfondimenti: continua a seguire gli aggiornamenti del nostro blog per saperne di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *