Integrazione

Pillole per dimagrire, come funzionano? Sono efficaci?

pillole per dimagrire

Le pillole per dimagrire, o pillole dimagranti, sono prodotti sempre più utilizzati per poter favorire l’ambito obiettivo della perdita di peso.

Ma come funzionano le pillole per dimagrire? Sono realmente efficaci o no? E quali sono le migliori pillole dimagranti?

Abbiamo cercato di riepilogare, in questa breve guida, tutto ciò che dovresti sapere su questo tema, nella speranza che possa esserti utile per poter chiarire alcune delle perplessità più ricorrenti su tali prodotti.

Ti consigliamo pertanto di leggere fino in fondo le indicazioni che abbiamo scelto di condividere con te, e – subito dopo – dare uno sguardo al nostro store di prodotti per perdere peso.

Le pillole per dimagrire sono farmaci?

Il primo spunto che vogliamo proporti è legato alla definizione della natura delle pillole per dimagrire. Ovvero, le pillole dimagranti sono farmaci o no?

La risposta è… dipende!

Le pillole per dimagrire possono infatti essere vendute sia sotto forma di integratori alimentari, che sotto forma di farmaci.

Intuibilmente, solamente in questo secondo caso le pillole dimagranti saranno acquistabile esclusivamente in farmacia, dietro presentazione di ricetta medica (pertanto, non troverai questi prodotti all’interno del nostro shop online).

Di contro, le pillole per dimagrire che sono vendute sotto forma di integratori alimentari non sono naturalmente equiparabili a dei farmaci (pur essendo comunque generalmente molto efficaci), e proprio per questo potrai acquistarli in qualsiasi tipo di struttura specializzata per la loro vendita, anche online, come la nostra.

pillole-dimagranti

Pillole dimagranti e dieta sana: il mix vincente per perdere peso.

Farmaci per dimagrire: i principi attivi

Anche se non è questo il nostro focus odierno, giova dunque sottolineare che se per pillole per dimagrire intendiamo dei veri e propri farmaci, allora dovrai munirti di apposita ricetta medica.

In questo scenario, peraltro, i principi attivi a cui fino a poco tempo fa si era soliti riferirsi sono erano poco nutriti: le pastiglie di sibutramina, che servono a ridurre il consumo di cibo attraverso un incremento del senso di sazietà, e quelle di orlistat, che invece agiscono riducendo l’assorbimento dei grassi alimentari.

Trattandosi di farmaci, la loro assunzione dovrà avvenire sotto stretta supervisione medica, anche al fine di gestire gli eventuali effetti collaterali che potrebbero insorgere dal loro utilizzo.

In tempi più recenti, inoltre, nel mercato sono approdati altri principi attivi ritenuti piuttosto efficaci per poter favorire l’obiettivo del dimagrimento. In ogni caso, ciò che non cambia sono i requisiti per il loro ottenimento, e la maggiore attenzione che dovrà essere riposta nella loro consapevole fruizione.

Pillole per dimagrire: gli integratori alimentari

Se il panorama delle pillole per dimagrire sotto forma di farmaci è piuttosto ampio, è lecito affermare che lo è ancor di più per quanto attiene gli integratori alimentari. Ma funzionano? Come agiscono?

Le pillole per dimagrire funzionano?

Cominciamo dalla domanda che tutti coloro che si stanno avvicinando al mondo degli integratori alimentari per dimagrire si pongono almeno una volta. Ovvero, funzionano realmente?

La risposta è positiva, ma con qualche precisazione che occorre evidentemente formulare per evitare di incappare in facili confusioni.

Gli integratori alimentari sono infatti utili per la generalità delle persone se non sono intesi come sostitutivi di un opportuno regime alimentare, sano ed equilibrato, una sufficiente idratazione e un coerente esercizio fisico.

In questi ambiti, le pillole dimagranti possono – appunto – integrare la propria alimentazione e il proprio corretto stile di vita, dimostrando un’efficacia che non passerà certamente inosservata.

Si tenga inoltre conto che:

  • gli integratori alimentari hanno un’azione di norma meno incisiva rispetto a quella delle pillole dimagranti vendute sotto forma di farmaci;
  • questi prodotti non possono certamente fare miracoli se non sono accompagnati dalle già ricordate attenzioni sul fronte dell’alimentazione e dell’attività fisica;
  • ogni integratore alimentare ha un suo meccanismo di funzionamento, e non è affatto detto un prodotto di una categoria possa funzionare bene come quelli della categoria concorrente.

A proposito, ma come funzionano le pillole dimagranti? Come agiscono gli integratori alimentari per perdere peso?

esercizio-fisico

Una buona attività fisica è indispensabile per consolidare la perdita di peso.

Pillole dimagranti per accelerare il metabolismo

La maggior parte delle pillole dimagranti che trovi in commercio hanno come obiettivo quello di accelerare il metabolismo, intendendo per tale l’insieme dei processi chimici che avvengono nell’organismo, e che richiedono energia per poter funzionare.

A sua volta, la quota generalmente preponderante di metabolismo è quella basale, ovvero l’insieme dei processi chimici che vengono realizzati per poter soddisfare l’esigenza fondamentale di mantenerci in gita.

Il metabolismo basale rappresenta di solito una quota tra il 50% e il 70% del fabbisogno energetico di una persona ed è spesso proprio qui che si gioca una buona parte della partita del dimagrimento: a parità di altre condizioni, le persone in sovrappeso tendono ad avere un metabolismo basale più attivo rispetto alle persone magre. D’altronde, non occorre essere degli esperti per poter immaginare che persone con corpi più pesanti e voluminosi richiederanno più energia per poter svolgere le funzioni corporee di base rispetto alle persone più snelle e minute.

Altri fattori che possono influenzare il metabolismo basale, oltre al peso e alle dimensioni del corpo, sono:

  • composizione muscolare: un uomo particolarmente muscoloso consumerà più energia rispetto a uno di pari peso, ma obeso;
  • età anagrafica: una persona più anziana avrà un consumo inferiore rispetto a un giovane in piena fase di sviluppo;
  • sesso: gli uomini di solito tendono ad avere un metabolismo più veloce rispetto alle donne, perché hanno più massa muscolare e meno grasso.

In questo scenario, l’obiettivo delle pillole dimagranti non può evidentemente che essere quello di accelerare il metabolismo basale, cercando di consumare più calorie.

Consigli sulle pillole dimagranti

Chiarito quanto sopra, rimane pur sempre evidente che intervenire sul metabolismo basale sia solamente una parte dell’impegno che ogni persona dovrebbe impiegare per dimagrire e perdere peso.

Occorre infatti non solamente aiutarsi con degli integratori che stimolino il metabolismo, quanto anche “lavorare” sul metabolismo non basale, che è quello legato alla nostra attività fisica. In sintesi estrema, più si è attivi e più calorie si bruciano. E proprio per questo, è bene praticare della frequente attività aerobica, che possa garantire un diretto consumo di calorie, accompagnata con un’attività di rinforzo muscolare che possa sostituire il grasso con la massa muscolare, aumentando il metabolismo basale di cui sopra.

Insomma, la ricetta per il dimagrimento non può che essere:

  • seguire una dieta sana e bilanciata;
  • curare la propria idratazione;
  • adottare un’alimentazione meno calorica;
  • aiutarsi con un integratore alimentare;
  • fare dell’attività fisica.

Buon dimagrimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *