Integrazione alimentare

Quali vitamine assumere in autunno?

Quali vitamine assumere in autunno?

Anche se tale buon senso dovrebbe valere tutto l’anno, l’autunno è generalmente considerata come una stagione in cui è ancora più importante assumere il giusto mix vitaminico: le giornate sono infatti più corte e il clima è più fresco, i malanni più comuni sono in arrivo e spesso si cambia la propria alimentazione… in peggio.

Ma quali sono le vitamine che bisognerebbe assumere in autunno?

In questo nostro odierno approfondimento abbiamo cercato di fare il punto su quello che dovresti assolutamente conoscere sull’assunzione vitaminica in questa stagione, individuando poi quali siano gli integratori più utili per soddisfare il fabbisogno di questi componenti.

Le vitamine più importanti per l’autunno

Cominciamo dall’elenco delle vitamine più importanti da assumere nella stagione autunnale:

  • Vitamina D: questa vitamina è essenziale per la solidità delle ossa. Contribuisce a mantenere normali i livelli di pressione sanguigna. Si trova nei pesci grassi come il salmone, il tonno e lo sgombro, oltre che in alimenti arricchiti come il latte e i cereali
  • Vitamina B12: aiuta a formare i globuli rossi e supporta la funzione nervosa. È spesso necessario assumerla quotidianamente sotto forma di integratori, soprattutto se si segue una dieta vegetariana o vegana, o se si hanno limitazioni alimentari di qualsiasi tipo. La B12 si trova nella carne, nel pollame, nelle uova, nel formaggio e negli alimenti arricchiti come i cereali e il latte di soia
  • Vitamina C: è un vero e proprio must Questa vitamina supporta infatti la funzione del sistema immunitario e contribuisce a ridurre il rischio di cancro. È possibile assumere una quantità sufficiente di vitamina C da frutta e verdura, ma è anche possibile assumere integratori se si è a rischio di carenza o se si desidera aumentarne l’assunzione
  • Vitamina E: questa vitamina è importante per la solidità delle articolazioni e contribuisce a ridurre le infiammazioni. Si trova negli oli vegetali (come l’olio d’oliva), nelle noci, nei semi, nei fagioli, nelle verdure a foglia verde e negli alimenti arricchiti come i cereali e il latte di soia
  • Vitamina K: è un componente importante per la coagulazione del sangue e aiuta a prevenire le fratture ossee. Potrebbe essere necessario assumere un integratore soprattutto se non si mangia carne e se si soffre di alcune condizioni mediche, come le patologie renali.

Quali sono le migliori vitamine da assumere in autunno?

Come abbiamo già avuto modo di rammentare qualche riga fa, in autunno è possibile assumere molte vitamine e minerali dagli alimenti, ma può essere utile anche assumere un integratore vitaminico per assicurarsi di assimilare tutti i nutrienti di cui il corpo ha bisogno. Le migliori vitamine da assumere in autunno sono quelle di cui sopra, ma è fondamentale integrarle con alcuni minerali e altri componenti al fine di massimizzare i loro benefici.

In particolare, citiamo l’importanza del calcio, essenziale per ossa forti. Può aiutare a prevenire l’osteoporosi ed è particolarmente importante in autunno, quando il contenuto di calcio negli alimenti tende a diminuire. Il calcio può essere assunto da fonti quali latte, formaggio, yogurt, verdure e cereali arricchiti.

Il ferro è necessario per la produzione di energia e per la formazione delle proteine. In autunno il corpo inizia a perdere ferro dalla circolazione sanguigna, quindi è importante includere nella dieta fonti di questo nutriente. Può essere assunto da carne rossa, legumi, noci, cereali fortificati per la prima colazione e verdure a foglia verde.

Lo zinco è importante per la salute di pelle, capelli e unghie. Può aiutare a prevenire le infezioni e supporta il sistema immunitario. Lo zinco può essere assunto da carne, noci, cereali fortificati e uova.

Passando poi ai grassi, gli Omega-3 sono acidi grassi polinsaturi che favoriscono la salute del cuore e le funzioni cerebrali. Sono particolarmente importanti in autunno, quando il loro contenuto negli alimenti diminuisce. Gli Omega-3 possono essere assunti da pesci grassi come il salmone, il tonno e lo sgombro, ma anche da fonti vegetali come noci e semi.

Un cenno specifico è poi attribuibile agli antiossidanti, composti che aiutano a proteggere le cellule da una lunga serie di potenziali danni: sono particolarmente importanti in autunno e possono essere assunti da frutta e verdura, oltre che da integratori.

Come si fa a sapere quando è il momento di assumere le vitamine?

Buona parte delle persone che assume una dieta sana ed equilibrata potrebbe non avere bisogno di prendere degli integratori vitaminici fino a quando non va incontro a qualche malanno. Tuttavia… non è sempre facile capire quando se ne ha bisogno e, dunque, come agire in ottica preventiva.

Proprio per questo motivo ricordiamo a tutti i nostri lettori che il modo migliore per capire quando prendere le vitamine è ascoltare il proprio corpo. Se ci si sente stanchi o si ha raffreddore, mal di testa o qualche altro acciacco, probabilmente è il momento di prendere le vitamine.

Naturalmente, la strada migliore da perseguire è quella di consultare un medico: solamente un professionista sanitario potrà infatti aiutarti a determinare quali vitamine e minerali sono necessari per la tua salute e quando assumerli.

Se invece vuoi vedere il nostro catalogo di vitamine e minerali, clicca sul link appena riportato per scorgere tutte le novità e i nostri best seller!

Back to list