Nutrizione

L’eritritolo: caratteristiche, vantaggi e controindicazioni

eritritolo

L’eritritolo è un vero e proprio concentrato di dolcezza a zero calorie! Frequentemente riportato nelle etichette commerciali come E968, è parte dei polioli insieme, ad esempio, ai più conosciuti xilitolo e maltitolo.

Di origine naturale – in quanto viene prodotto a partire dalla fermentazione degli zuccheri naturalmente contenuti in alimenti vegetali e nella frutta – l’eritritolo è spesso preferito alle altre alternative dolcificanti chimiche.

Ma quali sono le caratteristiche dell’eritritolo? Quali sono i valori nutrizionali dell’eritritolo? E dove puoi comprarlo? Scopriamolo insieme!

Caratteristiche dell’eritritolo: cos’è e da cosa è composto

Quando si parla delle principali caratteristiche dell’eritritolo non si può non iniziare dal fatto che è senza calorie, o quasi: con sole 0,2kcal/100g (a dispetto del classico zucchero da tavola che ne contiene 4/100g!), si rivela un ottimo sostituto del saccarosio.

L’eritritolo ha inoltre un valore IG=0. Ovvero, non ha un impatto a livello glicemico ed insulinico, rendendo questo ingrediente adatto anche ai diabetici.

In aggiunta a ciò, ricordiamo come l’eritritolo non abbia alcun particolare retrogusto e sia termostabile: queste caratteristiche lo rendono largamente gradito ed utilizzato in pasticceria e in gelateria. Manifesta infatti una sola lieve nota rinfrescante al palato (molto meno rispetto allo xilitolo): si può comunque ovviare a questa caratteristica – qualora risulti non gradevole mettendo in atto delle semplici accortezze, come ad esempio accostandolo con l’inulina, poiché in grado di tamponare questa percezione, oppure associandolo ad una percentuale di stevia per bilanciarne l’effetto ed il sapore.

L’unico difetto, se così può esser definito, è la scarsa solubilità nei liquidi freddi; tuttavia si può facilitare lo scioglimento e l’inglobamento nelle masse utilizzando un liquido tiepido/caldo (laddove possibile) e/o riducendolo in polvere finissima. Il suo potere dolcificante è pari al 70% rispetto allo zucchero bianco. Rapporto 1:1,2-1,4 (100g zucchero bianco=120g-140g eritritolo).

Vantaggi dell’eritritolo, perché usarlo al posto dello zucchero

Se sei giunto a questo punto del nostro approfondimento è perché, probabilmente, vuoi scoprire perché conviene usare l’eritritolo al posto dello zucchero.

Ebbene, ciò che rende l’eritritolo un vantaggioso ingrediente è senza ombra di dubbio il suo vantaggio calorico: sarà infatti possibile mangiare dei dolci (a parità di altre caratteristiche) senza correre il rischio di assimilare zuccheri e calorie in eccesso.

Naturalmente, non possiamo non ricordare come l’essere umano sia naturalmente attratto dallo zucchero sia per una questione fisiologica (le cellule ricavano energia dagli zuccheri) che per una ragione psico-emotiva legata alla palatabilità degli alimenti dolci. Limitare l’introito di zucchero significa ridurre l’apporto energetico che si traduce in minore probabilità di eccedere con le calorie e maggior facilità nel mantenimento della forma e della salute.

I benefici di questo dolcificante sul nostro organismo sono, fondamentalmente, dei vantaggi di riflesso e a cascata: un corpo in forma è un corpo in salute, pienamente efficiente, attivo e ben funzionante in ogni suo aspetto. Basti pensare all’integrità dell’intestino che, in qualità di nostrso secondo cervello, decreta il benessere in toto o anche alla riduzione del rischio di sviluppare patologie a carico del sistema cardiovascolare ad esempio.

A livello pratico e tecnico è apprezzato nella preparazioni culinarie per la sua resa: si comporta in maniera similare allo zucchero e consente di realizzare risultati soddisfacenti in termini di gusto e texture pur non apportando calorie. Non è cariogeno (ergo non ha un effetto negativo sulla dentatura e sul cavo orale) e, in ultimo, a differenza degli altri polioli, viene assorbito quasi nella sua totalità dalla mucosa intestinale e per una piccola percentuale viene poi escreto per via renale: in questo modo, non permanendo a livello intestinale, non comporta il richiamo di acqua con tutte le fastidiose conseguenze quali flatulenza, diarrea, crampi.

eritritolo - sostituto dello zucchero

Controindicazioni ed effetti collaterali dell’eritritolo

Secondo studi e test l’eritritolo non ha dimostrato effetti collaterali, eccezion fatta per le assunzioni molto ingenti e/o in soggetti particolarmente sensibili allo stesso. Gli effetti collaterali comunque riscontrati sono stati piuttosto lievi e passeggeri.

Come si usa l’eritritolo

L’eritritolo, sciolto in acqua, è in grado di lasciare sul palato un leggero sapore rinfrescante. Proprio per questo motivo molto spesso si usa l’eritritolo come ingrediente di bevande estive che non devono apportare molte calorie al proprio organismo.

Per le caratteristiche di cui ci siamo occupati in queste righe è anche molto adatto alla preparazione di prodotti da forno e dolci. Si può altresì combinare con alimenti ricchi di proteine, come alcuni yogurt.

Ciò premesso, considerato che il potere dolcificante è leggermente inferiore a quello dello zucchero bianco, se si vuole ottenere la stessa dolcezza di questo ingrediente più tradizionale bisognerebbe aumentare le quantità dell’eritritolo di circa il 20%.

Dove si compra l’eritritolo

L’eritritolo è oggi un ingrediente facilmente acquistabile in molti supermercati e negozi specializzati.

Naturalmente, l’occasione ci è utile per ricordarti che puoi trovare l’eritritolo anche sul nostro shop. Per esempio, puoi comprare l’Eritrolo 1kg – All Nutrition o il Super Eritrolo da 500 g, due veri e propri best seller in questa categoria.

Super Eritritolo 500g

 6,99
Alternativa salutare allo zucchero.