Nutrizione

Ricette dimagranti con zenzero: le migliori per perdere peso!

ricette dimagranti con zenzero

Pochi alimenti come lo zenzero sono stati in grado di acquisire una così importante notorietà in tempi relativamente recenti. Se infatti fino a non troppi anni fa questa radice era generalmente considerata un ingrediente tipico di molte ricette della cucina asiatica, oggi giorno lo zenzero è diffusissimo in tantissime pietanze entrate di diritto nel nostro regime alimentare.

D’altronde, c’è ben poco di cui valga la pena stupirsi. Lo zenzero è un ingrediente molto versatile in cucina, e può arricchire i piatti di tantissimi benefici per il nostro organismo.

Insomma, un alimento davvero imperdibile per tutte quelle persone che desiderano poter unire il piacere di un gusto speziato e piccante, alle qualità benefiche di questa radice.

Ma quali sono le migliori ricette per dimagrire con lo zenzero? E perché quando si parla di dimagrimento e di perdita di peso, lo zenzero può effettivamente svolgere un ruolo di rilievo?

Cos’è lo zenzero e perché fa dimagrire

Cominciamo con ordine ricordando che lo zenzero (zinziber officinale) è una pianta erbacea perenne, appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae, di origine asiatica, oggi reperibile nei supermercati e nei negozi biologici sia sotto forma di radice fresca che sotto forma di radice essiccata. Si può inoltre trovare in capsule, compresse e altri formati, tra i quali poter trovare il proprio preferito.

Ciò premesso, lo zenzero è una presenza costante in tantissimi regimi alimentari dietetici. Oltre ad avere importanti proprietà antinfiammatorie, infatti, lo zenzero può facilitare il processo di digestione, proteggere la mucosa gastrica e riequilibrare la flora batterica. E, soprattutto, almeno ai nostri fini odierni, ha significative proprietà dimagranti. Ma come mai?

In che modo lo zenzero fa dimagrire?

Lo zenzero ti fornisce una buona mano per dimagrire grazie al gingerolo, il suo ingrediente di maggiore rilievo, che è responsabile delle sue proprietà dimagranti e snellenti.

Per capire per quale motivo lo zenzero agisca in questo modo è sufficiente ricordare come si tratti di un composto chimico che ha spiccate caratteristiche termogeniche, riuscendo a innalzare la temperatura corporea e accelerando così il metabolismo.

L’incremento della temperatura corporea è a sua volta un punto fondamentale per poter permettere al nostro organismo di stimolare lo scioglimento dei grassi addominali e, di qui, il dimagrimento. Certo, non è pensabile immaginare che lo zenzero faccia tutto questo da solo!

Così come avviene per qualsiasi altra modifica del proprio regime alimentare, anche in questo caso giova ricordare come il ruolo dello zenzero sarà di supporto per cercare un considerevole dimagrimento solamente nell’ipotesi in cui sia accompagnato da una dieta coerente con i propri obiettivi, e da una frequente attività fisica.

Tuttavia, c’è anche un altro motivo che rende lo zenzero utile per dimagrire, e vogliamo parlarne prima di occuparci delle ricette dimagranti con lo zenzero: lo zenzero può smorzare il senso di fame e, come tale, può ridurre la tentazione di ricorrere snack e pasti fuori orario.

Insomma, quel che ci vuole per avere sempre a portata di mano un valido alleato per i nostri obiettivi di perdita di peso!

zenzero

Come agisce lo zenzero nel nostro meccanismo: i suoi effetti dimagranti

Quanto zenzero mangiare per dimagrire?

Ma quanto zenzero si deve mangiare per dimagrire? Ci sono dei limiti che dovresti rispettare, e che ti saranno sicuramente utili nel momento in cui andrai a preparare le tue ricette dimagranti?

Anche se ci sono teorie molto diverse in tal proposito, ricordiamo come molti esperti sostengano che per dimagrire grazie allo zenzero occorra mangiarne tra i 10 e i 30 grammi ogni giorno, preferendo la radice fresca. Ma come?

Decotto allo zenzero

La ricetta dimagrante con lo zenzero più facile da preparare è sicuramente un buon decotto, che ti permetterà di ottenere tutti i benefici dimagranti tipici di questa radice, a fronte di pochi sforzi e tanto sapore!

Per far ciò, prendi un paio di fettine sottili di radice fresca e mettile in 200 ml di acqua fredda, che porterai ad ebollizione per qualche minuto. Spegni dunque il fuoco, lascia in infusione per circa 8 minuti e poi filtra.

La bevanda che otterrai sarà saporita e speziata al punto giusto, e potrai consumarla quando preferisci. Noi ti consigliamo tuttavia di farlo al mattino, a digiuno: ti darà la carica giusta per iniziare la giornata con la giusta energia, e metterà subito a tacere la tua sensazione di fame. Se poi vuoi massimizzare anche i poteri depuranti, aggiungi una scorza di limone durante la fase di ebollizione, oppure il succo di mezzo limone durante l’infusione.

Tisana con lo zenzero

In alternativa a quanto sopra, puoi sperimentare una prelibata tisana allo zenzero, che potrai sorseggiare il pomeriggio, al posto di uno snack ben meno salutare.

Per farla puoi aggiungere 5-6 fettine sottili di radice fresca di zenzero a mezzo litro di acqua già portata ad ebollizione, e lascia in infusione per una decina di minuti prima di filtrare. A questo punto potrai versare la tisana in una bottiglia vuota, e potrai consumarla quando preferisci. Se ritieni che bere troppa tisana allo zenzero in una volta sola non sia particolarmente gradevole, è buona abitudine tenere la bottiglia sulla tua scrivania e sorseggiarla ogni tanto, mentre lavori.

Minestra di zucca e zenzero

Fin qui, decotti e tisane per fare il pieno di zenzero!

Tuttavia, se vuoi approfittare di qualche gustoso piatto con cui deliziare le tue cene nelle serate dal clima più rigido, non c’è niente di meglio che una bella minestra di zenzero e zucca, a cui aggiungere legumi come i ceci, per renderla ancora più cremosa, aromatica e ricca di proteine vegetali.

La ricetta è molto semplice da realizzare e, accompagnata con dei crostini di pane, ti assicurerà senza alcun dubbio degli importanti benefici per la salute, senza rinunciare al sapore e all’aroma tipico della spezia.

Se ti interessa replicarla tra i fornelli, ti consigliamo di soffriggere un po’ di scalogno (o cipolla, se non dovessi averne) con l’olio, aggiungendo poi la zucca tagliata a cubetti. Continua a rosolare e prosegui la cottura per 15 minuti, aiutandoti con il brodo vegetale. Aggiungi quindi i ceci cotti, pochi minuti prima della cottura, aggiungi lo zucchero fresco grattugiato e frulla il tutto per poter disporre di una bella vellutata.

Versi in un bel piatto, aggiungi sopra dei crostini di pane e servi a tavola: il sapore dolce della zucca insieme al piccante dello zenzero ti allieterà il palato!

zenzero

Le migliori ricette allo zenzero

Pollo allo zenzero

Passiamo dunque ai secondi, e sperimentiamo un buonissimo pollo allo zenzero. Anche in questo caso ci troviamo davanti a una ricetta tipicamente asiatica, spesso servita con del riso basmati e del curry. In questo caso, ci limiteremo però a usare il pollo, a cui aggiungere la radice di zenzero rigorosamente fresca, da preferire a quella essiccata.

La preparazione è, evidentemente, molto semplice: ti permetterà in pochi minuti di disporre di un secondo gustosissimo, da sfruttare – magari – se sei alla ricerca di un altro modo con cui valorizzare un pollo.

Inizia realizzando degli straccetti con le parti di pollo che preferisci, o dei bocconcini. Se non hai voglia di sminuzzare il pollo e di ripulirlo, puoi anche usare delle cosce intere. Prepara quindi una salsa a base di aceto di mele, soia, zenzero e amido di mais, per rendere il pollo ancora più gustoso.

Biscotti allo zenzero

I biscotti allo zenzero sono una ricetta tipicamente natalizia, ma niente ti vieta di utilizzarli tutto l’anno per poter avere tra le mani uno snack salutare che potrai mangiare a metà mattina o a metà pomeriggio, al posto degli spuntini meno “positivi” per il tuo organismo. A noi piace anche proporteli come accompagnamento ad una buona tazza di tè o di latte, fermo restando che potrai pur sempre assaporarli anche da soli, sgranocchiandoli quando ti assale un po’ di fame.

Per preparare i biscotti allo zenzero ti servirà dello zenzero fresco grattugiato, della farina di nocciole, dello zucchero semolato e di canna, e ancora burro, farina, tuorlo e scorza di limone. Stendi l’impasto con un mattarello, dai la forma che desideri ai tuoi biscotti (puoi comprare delle apposite formine online) e cuoci al forno a 180 gradi per circa 30 minuti.

Trascorso questo tempo togli la teglia con i biscotti allo zenzero dal forno, fai raffreddare e gustali!

I nostri prodotti a base di zenzero

Lo zenzero non è solo un componente utile per poter preparare ottime ricette dimagranti, quanto anche un composto essenziale di molti prodotti.

Per esempio, non possiamo non consigliarti di provare il MCT Gel, un pratico gel monouso per avere energia immediata in qualsiasi situazione. A base di MCT, tè verde, betaina, L-carnitina, succo di barbabietola e – ovviamente – zenzero, è un prodotto dolcificato con stevia che, grazie alla sua innovativa formulazione, assicura energia immediata e contribuisce al risparmio delle riserve di glicogeno.

Se invece sei alla ricerca di golosità, perché non dai uno sguardo al nostro richiestissimo Bio KETO bowl? Si tratta di uno snack a base di scaglie di cocco, farina di arachidi, bioeritritolo, cannella e zenzero, utile per farti fare il pieno di proteine senza rinunciare al sapore facilmente distinguibile di questo spuntino per la mattina.

Se infine sei alla ricerca di un integratore alimentare per le articolazioni e per il benessere complessivo di tutto l’organismo, ti suggeriamo di valutare il nostro Joint Support, disponibile in compresse, e in cui è presente una buona dose di zenzero. Questo integratore è ideale per tutti gli sportivi che vogliono mantenere in forma le proprie articolazioni, considerato che la sua assunzione prolungata nel tempo può migliorare la lubrificazione delle stesse, migliorandone la salute e la mobilità, riducendo gli stati tensivi grazie agli estratti vegetali noti per le loro ottime proprietà antinfiammatorie.

Rischi delle ricette dimagranti con lo zenzero

Fin qui, tanti benefici derivanti dall’uso delle ricette dimagranti con lo zenzero. Ma ci sono dei rischi o possiamo assumere lo zenzero senza alcun tipo di problema?

Generalmente, lo zenzero non presenta particolari controindicazioni se non eccederai con le dosi, evitando dunque gli eccessi.

Evidentemente, però, alcune persone farebbero bene a tenersi alla lontana dallo zenzero. Ci riferiamo a:

  • soggetti allergici allo zenzero e ai suoi composti, a cui è fortemente raccomandato evitare qualsiasi tipo di assunzione di questo alimento;
  • persone che sono affette da calcoli biliari e che sono in cura con farmaci antinfiammatori, anticoagulati o pressori;
  • persone diabetiche, considerato che lo zenzero ha effetti ipoglicemizzanti;
  • persone che soffrono di blocchi intestinali.

Speriamo che questi brevi spunti sulle ricette dimagranti con lo zenzero, e sull’uso dello zenzero per dimagrire, ti siano stati utili per poter migliorare la tua conoscenza delle proprietà e dei benefici di questa straordinaria radice!